Marketing Library: 3 libri che non puoi perderti se ti occupi di marketing

La formazione è importante e in costante aggiornamento, soprattutto se ci si occupa di marketing digitale. Come tenersi aggiornati ed essere preparati ad affrontare le sfide che il mondo del marketing propone? Sul mercato editoriale ci sono diversi testi in grado di soddisfare le esigenze sia dei professionisti, sia di chi inizia a studiare marketing.

Vi proponiamo tre libri: parlano di mucche, parole e oceani. Curiosi? Vediamoli insieme.

La mucca viola

La mucca viola di Seth Godin (Sperling&Kupfler, 2015, 208 pp.) è un libro ricco di esempi e case history che non può mancare sulla libreria di chi si occupa di marketing. Il sottotitolo è sufficientemente esplicativo: Farsi notare (e fare fortuna) in un mondo tutto marrone.

Che cos’è una “mucca viola“? La Purple Cow, riprendendo il termine inglese, è l’elemento chiave che si somma alle altre “7 p del successo” (prodotto, prezzo, promozione, posizionamento, packaging, passaparola, permesso), e che rompe la monotonia di “mucche marroni” presenti nel mercato, diventando innovazione e portando il successo: l’autore spiega, in modo leggero e piacevole, come differenziarsi dai concorrenti aggiungendo un po’ di “mucca viola” in tutto quello che si fa.

Per ridere aggiungere acqua

Altro testo degno di nota è Per ridere aggiungere acqua. Piccolo saggio sull’umorismo e il linguaggio di Marco Malvaldi (Rizzoli, 2018, 154 pp.). Si tratta di un’analisi del meccanismo del linguaggio, che ha una sua propria struttura e opera “matematicamente”: ma è possibile insegnare a un computer che stiamo scherzando? Il nostro linguaggio è sempre interpretato correttamente dalle macchine?

La riflessione sulle modalità espressive che scaturisce da queste domande, proposta come semplice storia ricca di aneddoti ed esempi di esperimenti in corso, diventa centrale per chi vuole scrivere testi efficaci per il web o comunicare online.

Strategia Oceano Blu

L’Oceano Blu (Blu Ocean) è il mercato inesplorato, in cui essere attori unici e scegliere le regole del gioco, lontano dalle dinamiche competitive degli Oceani Rossi (Red Oceans): il testo di W. Chan Kim e Renée Mouborgne Strategia Oceano Blu. Vincere senza competere (Rizzoli ETAS, 2015, 336 pp.) parte dalla spiegazione della strategia inventata e applicata da Philip Kotler, secondo la quale l’evoluzione non dipende da un estenuante confronto costante con i competitors, ma anzi deriva da un’innovazione di valore unica che differenzia, e che permette di creare esperienze e novità. Con una scrittura pulita e scorrevole, il testo propone un metodo per trovare gli “oceani blu” ancora disponibili.

Sapersi muovere nel mondo del web marketing è importante, ma è altrettanto importante presentarsi al meglio: per avere alcuni consigli su come impostare un profilo LinkedIn efficace, leggi anche Profilo LinkedIn efficace: “chi ben comincia…”

Marketing Library: 3 libri che non puoi perderti se ti occupi di marketing

Potrebbe anche interessarti