Rete e Retail: il Digital Marketing al servizio dei negozi fisici

Il Digital Marketing è ormai parte fondante nella costruzione della Brand Reputation di qualsiasi marchio, ed è anche un reale supporto per la vendita nei Retail fisici. Quante volte ti è capitato di vedere un’inserzione di un negozio su Facebook che ti ha convinto a entrare fisicamente in quel negozio a dare un’occhiata? E, viceversa, quante volte hai visto un nome di un brand che non conoscevi, e l’hai immediatamente cercato sui Social Network per farti un’idea del marchio e dei prodotti?

Nonostante sia una realtà più che consolidata, non è sempre semplice toccare con mano i risultati che una valida strategia di Marketing Digitale può portare al negozio fisico. Vediamo insieme qualche pregiudizio legato all’argomento, e soprattutto come superare questi dubbi e potenziare l’apporto del Digital Marketing ai negozi fisici.

L’apporto del Digital Marketing al punto vendita: dubbi e perplessità

La scelta di investire in una campagna Digital (per esempio, sui Social Network) per un brand non è sempre semplice. In particolar modo per i marchi con una lunga tradizione legata al Retail, le perplessità riguardanti questo tipo di investimento possono essere molteplici: la mancata dimestichezza con canali e mezzi propri del web, l’iniziale difficoltà nella misurazione dei risultati e il rischio di non comprendere a fondo gli obiettivi alla base della strategia possono far desistere.

Le dinamiche del Web Marketing non sono precisamente le stesse impiegate nei punti vendita fisici, e questa prospettiva di “cambio direzione” può inizialmente spaventare. In realtà, il linguaggio “parlato” dalle due modalità è molto più simile di quel che può sembrare a prima vista, e capire come “tradurre” questi linguaggi permette di superare l’impasse e dare una spinta notevole all’attività del punto vendita.

Non solo un costo: il Digital Marketing come supporto del Retail fisico

Non solo un costo in più, quindi: il Digital Marketing può realmente essere di supporto al Retail fisico.

Facciamo un esempio: come racconta Alberto Mami, Responsabile di Digital Marketing per Terranova (Gruppo Teddy), in seguito a una misurazione effettuata nei punti vendita del marchio (grazie a un software dedicato al momento della registrazione in cassa, in seguito a una semplice domanda rivolta vocalmente al cliente dal commesso al momento dell’acquisto), è risultato come 1 cliente su 4 era stato “influenzato digitalmente prima di effettuare l’acquisto”: in parole povere, 1 cliente su 4 aveva visto una campagna Social, che lo aveva invogliato a entrare ad acquistare nel negozio fisico.

In aggiunta, lo scontrino medio degli acquisti effettuati in seguito a una “influenza digitale” era più alto di quelli degli ingressi senza supporto del Digital. Per essere maggiormente precisi, i risultati del test davano esiti migliori nei Paesi in cui si era investito nel Digital Marketing in lingua (vale a dire, in quei Paesi dove il sito era tradotto nella lingua parlata nel Paese stesso).

Dati molto interessanti, in grado di fornire una riposta chiara alla domanda: “A cosa mi serve investire nel Marketing Digitale?”.

Qualche consiglio utile: come sfruttare al meglio il Marketing Digitale per il tuo negozio

Dai risultati del precedente Case Study è possibile estrapolare uno dei punti chiave per superare i dubbi sul Digital Marketing: tradurre gli obiettivi delle strategie Social e Web in obiettivi pratici legati al Retail è il primo passo per migliorare e ottenere risultati concreti.

Cosa posso migliorare nel mio punto vendita? Sondaggi e formazione

Avere chiaro cosa si desidera migliorare del proprio punto vendita è fondamentale per impostare una corretta campagna Web: come si è visto, si può iniziare anche da un semplice sondaggio riguardo ai servizi, o misurare (con domande fatte dai commessi, senza quindi ulteriori investimenti) quanto i Social Network siano alla base della scelta dei clienti. Indagini di questo tipo possono anche portare informazioni utili sul reale target di riferimento, quello in grado di convertire maggiormente e quindi far crescere l’attività.

Infine, ma non da ultimo, è importante che tutte le persone coinvolte siano consapevoli dell’importanza del Web nella strategia di Marketing: proporre piccole e semplici formazioni al personale di vendita può aiutare a far comprendere le dinamiche e, perché no, può far emergere strategie e idee sempre nuove, basate sulle reali esigenze dei clienti (e chi, se non il personale del punto vendita, conosce meglio chi entra nel negozio?).

Per implementare maggiormente l’uso dei Social Network per far crescere il tuo negozio, leggi anche Social Media Planning: due strumenti per pianificare facilmente i contenuti social, Profilo LinkedIn efficace: “chi ben comincia…” e Hai mai pensato a Instagram per il tuo negozio?

Rete e Retail: il Digital Marketing al servizio dei negozi fisici

Potrebbe anche interessarti